Il tuo prodotto/servizio è allineato al mercato?

Webeyond

13 Novembre, 2020

Ottenere un riscontro da parte delle persone che hanno recentemente acquistato o sperimentato un determinato prodotto o servizio è forse uno degli aspetti cruciali del business al giorno d’oggi. A seconda della proposta commerciale di un’azienda, risulta molto importante cercare di definire quali sono gli elementi da migliorare e quali invece i punti di forza, sia per quel che riguarda il prodotto in sé, sia per l’esperienza d’acquisto ed il servizio post-vendita, due fattori sempre più centrali nel complesso e affollato mercato contemporaneo.

Le analisi quantitative tramite sondaggi ed indagini di mercato sono utili per capire se un prodotto/servizio è in linea con il mercato?

Per avere delle indicazioni sufficientemente precise riguardo all’allineamento di un prodotto/servizio con il mercato, un ottimo termometro della situazione consiste nel cercare di definire la percentuale di persone che rimarrebbero deluse qualora non potessero più usufruire dello stesso. Come evidenziato dai casi di successo, diventa possibile sviluppare in modo sostenibile un prodotto quando questa percentuale arriva a toccare un valore di circa il 40% del totale degli intervistati. Affinché il dato risulti significativo, però, il campione di riferimento deve essere sufficientemente grande. L’ideale sarebbe ottenere almeno un numero base di un centinaio di risposte totali, ma questo numero cambia in virtù del tipo di mercato. 

L’analisi qualitativa dei dati serve per andare a fondo e capire quali sono le esigenze del cliente

Per un’azienda agli inizi, può essere difficile avere le risposte che cerca o anche solo realizzare un sondaggio. In tal caso, si dovrà far leva sulla qualità e la profondità delle risposte degli utilizzatori del prodotto, per imparare tutto ciò che si può intuire dalle persone che già lo apprezzano. Così si potranno evidenziare quali sono i maggiori benefici che il prodotto/servizio apporta nella vita quotidiana: le risposte dei clienti saranno fondamentali per allontanarsi dall’idea che ti eri formato e confrontarti con la realtà per vedere se il prodotto, per come lo avevi pensato, è effettivamente percepito in tal senso dal cliente. Prendere in considerazione pareri distinti può letteralmente aprire gli occhi, a volte aiutando ad aggiustare il tiro in termini di posizionamento: i risultati non tarderanno a farsi vedere. I clienti che hanno già comprato contengono tutte le risposte, cercare di capire quali elementi li rendono soddisfatti aiuterà a posizionarsi in maniera sempre più precisa nel mercato, ricavando uno spazio prezioso per la propria proposta commerciale.

Il panorama del Digital Marketing sta cambiando...
Scopri come poter inserire tutte queste nuove strategie all'interno della tua azienda!

I primi clienti: sostenitori del marchio e base strategica

Centrare il mercato – e il target – di riferimento risulta complesso, tanto che una volta raggiunto l’obiettivo, è necessario sfruttare al massimo questa opportunità, continuando a valorizzare l’esperienza del cliente e cercando di ottenere il maggior numero di informazioni da quest’ultimo. I clienti saranno fondamentali infatti per delineare le strategie future: monitorando periodicamente e con costanza quali aspetti rendono il prodotto/servizio per loro imprescindibile, si avrà una base per costruire un business solido oppure fare degli aggiustamenti quando necessario.

Non si dovrebbe incappare nella tentazione di ottimizzare solo le conversioni a breve termine, come ad esempio i clic o le iscrizioni a un servizio. Certo, può essere importante aumentare la massa, tuttavia, sarebbe preferibile un numero di clienti più contenuto, ma che considera il prodotto indispensabile. I clienti più fedeli infatti saranno quelli che resteranno, divenendo a propria volta dei promotori del marchio e favorendone la crescita organica.



Il tool giusto per partire con la tua indagine

La raccolta, l’analisi e l’archiviazione del dato può essere costruita con degli strumenti molto comuni come Excel o Google Shite, noi vi consigliamo un tool molto facile da usare: AIRTABLE. Si tratta di un database grazie al quale è possibile creare moduli per raccogliere informazioni, raccoglierne i dati e conservarli nel database creato. I moduli creati possono essere inseriti in una pagina del tuo sito o tramite un URL messo a disposizione da Airtable.

Quando è il momento di farsi aiutare dagli specialisti

Svolgere delle analisi strategiche per capire se la tua proposta è allineata con il target di riferimento risulterà fondamentale al fine di ottimizzare il messaggio, rendendolo più autentico, e mettere a punto il percorso più efficiente per garantire l’esperienza che prometti ai tuoi clienti al momento della promozione. Nel caso dovessi avere qualsiasi domanda su come preparare e successivamente eseguire un sondaggio, non esitare a richiedere il nostro servizio di consulenza dedicata: saremo lieti di fornirti una risposta completa per aiutarti ad ottenere un servizio/prodotto sempre più allineato con il mercato di riferimento.

Alcuni dei nostri servizi
Growth hacking agency, Growth hacking
Growth Hacking
Visione e strategia applicate a processi di sperimentazione per accelerare la crescita dei progetti e nel mondo digitale.
Lead generation, Growth hacking agency, Growth hacking
Lead generation
Generiamo contatti, persone interessate al tuo servizio/prodotto. Tracciamo l’intero percorso di acquisizione con funnel strategici per aumentare le conversioni finali
Marketing automation, Growth hacking agency, Growth hacking
Marketing automation
Automatizza il processo di vendita e marketing in modo che un lead possa essere facilmente convertito in un cliente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *